Posizionamento motori ricerca

posizionamento motori ricerca cdsdesign.it

Posizionamento su Google

Quando si realizza un sito web bisogna incrociare tre elementi, la programmazione, la grafica, e l’indicizzazione, dal momento che possedere un sito web e non essere trovati su Google non ha senso, il tutto dovrebbe partire proprio pensando al posizionamento sui motori di ricerca. La progettazione di un e-commerce, o di un sito web, deve quindi partire dallo studio delle keywords, questo per tre motivi:

  • Il sito che vuoi costruire potrebbe avere una competizione troppo elevata, e potrebbe non restituire l’investimento.
  • Studiando le keywords potremmo renderci conto che esistono degli spazi, ma in nicchie che non avevi valutato
  • Con una prima analisi avresti un quadro degli sforzi richiesti, e delle strategie da attuare.

Dopo la prima ricerca sulle keywords e dei relativi volumi di ricerca, i risultati ottenuti creeranno la struttura ed il numero delle pagine. La SEO non è una scienza esatta, ma statisticamente parlando, il testo contenuto nelle pagine ha una relazione con il tipo delle parole chiave scelte. A seconda delle keyword, e dei rispettivi volumi di ricerca, per avere un migliore posizionamento su Google, bisognerà realizzare testi di una determinata lunghezza. Chi cerca su Google inserendo chiavi lunghe, ad esempio, è più attratto da testi dettagliati, che sono mediamente più lunghi.

Il nome del dominio

Il nome del demonio è la prima scelta da effettuare, non solo deve comunicare qualcosa, essere semplice da ricordare, ed in linea con il tuo brand o i tuoi prodotti, ma la lunghezza, l’utilizzo o meno di determinati caratteri, o la presenza di parole chiavi al suo interno, influiscono fortemente sulla indicizzazione del sito web stesso. Scegliere il giusto nome, come anche la giusta estensione, è una scelta che richiede le sue considerazioni.

L’hosting

Per quanto riguarda l’hosting hai a disposizione una grande varietà di scelte, molti offrono servizi a pochi euro al mese, però se il nostro scopo è il posizionamento nei motori di ricerca allora è il caso ti installare il sito web in un hosting di qualità. Oltre a dover possedere determinate specifiche hardware, devi considerare che posizionare un sito web in un hosting condiviso ha i suoi pericoli. Ad esempio, se Google penalizza per spam un sito web alloggiato nel tuo stesso server, contemporaneamente penalizzerà anche il tuo, perdendo posizioni.

La struttura del sito

Il posizionamento sui motori di ricerca richiede un sito web realizzato con una struttura costruita seguendo dei criteri, un occhio non esperto potrebbe non vedere differenze, ma gli elementi devono essere distribuiti seguendo una logica. I tag html, le keywords, i link, e le immagini, cambiano di significato agli occhi dei motori di ricerca a seconda di come vengono disposti. Per questo bisogna trovare dei compromessi tra grafica, codici e testi.

I contenuti

Oltre alla lunghezza dei testi, e alla posizione in cui le keyword compaiono, bisogna sempre tenere presente la qualità, sia dei testi che delle immagini. Lo scopo dei motori di ricerca, è quello di restituire a chi li interroga contenuti che sanno soddisfare l’utente. Immagini di bassa qualità non favoriscono il tuo sito web, mentre testi e che non coinvolgono restituiranno un CTR basso, e una frequenza di rimbalzo alta, due elementi che penalizzeranno il tuo sito web nella graduatoria.

I link

I link, insieme ai contenuti, sono l’elemento più delicato e importante nell’indicizzazione del tuo sito web, gli algoritmi di google creati negli ultimi anni hanno completamente stravolto il modo di fare SEO, e oggi le connessioni hanno acquistato una grande importanza. Per link vengono intesi sia quelli interni al tuo sito web, che quelli in entrata e in uscita. I link interni devono essere posizionati in determinati punti, con una determinata logica, con lo scopo di rendere la navigazione semplice e diretta. Quelli in uscita ed entrata, da e verso siti esterni, devono avere determinati parametri, in questo caso, il più piccolo errore potrebbe facilmente indurre i filtri di Google a penalizzare il posizionamento del tuo sito web.

La velocità del caricamento delle pagine

Avere un sito web veloce è fondamentale, un sito pesante ha un alto abbandono da parte degli utenti, e questo incide molto nell posizionamento su Google. Tra le cause principali di un sito web lento abbiamo: script non ottimizzati, troppi plugin installati, o di bassa qualità, immagini non ottimizzate, hosting non performante.


Questi sono solo alcuni degli elementi che condizionano il posizionamento sui motori di ricerca, per i quale non basterebbe diverse migliaia di pagine, ma ti spiega il perchè non è possibile prima costruire il sito web, e poi pensare all’indicizzazione, è un lavoro che cresce e si sviluppa di pari passo.

Se vuoi realizzare un sito web, contattaci tramite e-mail o telefono, valuteremo senza alcun impegno le parole chiave per capire le possibilità del tuo progetto.